domenica 29 giugno 2014

L'attimo prima

L'attimo prima è il silenzio tutt'attorno
è l'unica canzone che risuona nelle cuffie
è il battito del cuore accellerato
è il rumore in cucina.
L'attimo prima lo voglio scrivere per ricordarmi della paura.
Per ricordarmi che non finisce qui.Che da qui comincia.

Amo l'amore di marinai
che baciano e se ne vanno.
Lasciano una promessa
e mai più ritornano.
In ogni porto una donna attende
i marinai baciano e se ne vanno.
Una notte si coricano con la morte
nel letto del mare.
Amo l'amore che suddivide
in baci, letto e pane.
Amore che può essere eterno
e può essere fugace.
Amore che vuol liberarsi
per tornare ad amare.
Amore divinizzato che si avvicina
Amore divinizzato che se ne va.
Più non si incateneranno i miei occhi nei tuoi,
più non si addolcirà vicino a te il mio dolore.
Ma dovunque andrò porterò il tuo sguardo
e dove andrai porterai il mio dolore.
Fui tuo, fosti mia. Cos'altro? Insieme facemmo
un angolo di strada dove l'amore passò.
Fui tuo, fosti mia. Tu sarai di colui che t'amerà,
di colui che taglierà nel tuo orto ciò che io ho seminato.
Me ne vado. Son triste: ma sempre sono triste.
Vengo dalle tue braccia. Non so dove vado.
Dal tuo cuore mi dice addio un bimbo.
Ed io gli dico addio.


2 commenti:

Manuela ha detto...

Ci sono momenti in cui aprire la bocca per dire è uno sforzo incredibile perchè sembra che nessuna parola possa uscire.
Conosco quel dolore, figlia mia,
..mi dici che hai paura di ver sbagliato tutto, ma l'errore ci aiuta a capire cosa vogliamo e dove stiamo andando.
Coraggio per tutto ciò che sarà.
Mamma

raybanoutlet001 ha detto...

hermes belts
michael kors uk
toms shoes
michael kors outlet
canada goose jackets
michael kors
moncler jackets
moncler outlet
broncos jerseys
louis vuitton outlet