mercoledì 20 gennaio 2010

un mondo solo

scrivo perchè nessuno si dimentichi che non è il solo al mondo,
ne solo che solo ci si deve sentire perchè se solo eliminassimo un po' di specchi scopriremmo che c'è un mondo da guardare,
ne soli al di fuori della visione delle cose,
imparate a guardare gli altri negli occhi e a riconoscerli come esseri umani quali sono,e quali siete.
siamo o no della stessa razza di animale?
bene,dunque comportiamoci da tale.e non da predatore/vittima.
impariamo a chiedere "come stai?" e a chiederlo davvero,perchè la gente vuole dirlo come sta,la gente a volte ha bisogno di qualcuno che davvero gli chieda come sta,e che davvero ascolti la risposta.quando vi chiedono come state ditelo,senza paura,e guardando chi ve lo chiede negli occhi,e non dimenticatevi MAI di aggiungere a fine frase quelle bellissime lettere che l'altra persona vuole sentire "e tu?"
impariamo ad andare lenti e a non viaggiare guardando un punto non definito nello spazio pensando tutti indaffarati a ciò che dobbiamo fare durante la giornata della serie omiodioquantecosedevofare,ma ad alzare quel benedetto sguardo e a stare attenti al mondo,che vicino a noi probabilmente ci sarà qualcuno che possiamo aiutare in qualche modo,vuoi con un sorriso,una parola,un gesto,un'azione.
impariamo che non siamo soli al mondo,
ma che soprattutto,
ci sono gli altri.
e gli altri non sono ne più ne meno di noi.

io credo che ognuno di voi sappia quanto è piacevole che qualcuno ti dica che pensa a te,che qualcuno ti chiami solo per chiederti come stai,che qualcuno di scriva,che qualcuno ti ascolti e ti sorrida e che interagisca con te,non che parli con se stesso usando te come specchio.
io dico che voi lo sapete,ma voi,lo fate?
dunque se non lo si fa,non ci si meravigli se non viene fatto a noi.
quando raccontate qualcosa a qualcuno state parlando con lui/lei o con voi,lo state guardando negli occhi?
quando qualcuno vi chiede come state gli chiedete sempre "e tu?"
parole gente,non usate parole da soli,che per quello abbiamo il pensiero,le parole servono per COMUNICARE.poche,ma buone.


non vi pare che se eravamo destinati a fregarcene gli uni degli altri o a non conoscerci e non preoccuparci dei nostri simili venivamo creati come rarità?che poi le rarità si aiutano ad evolversi.
comunque l'essere umano rarità non è.
e un motivo ci sarà,e non sarà,per caso dico io,che dobbiamo stare uniti?
che dobbiamo amarci e prenderci cura gli uni degli altri?
non so.
io dico di si.

siate buoni

5 commenti:

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Alessandro ha detto...

Ciao Sara,

quanto tempooo, tanto tanto davvero! come stai? che stai facendo? dove sei? (hehe quante domande..:-P) sai mi sono ricordato di te..e volevo solo salutarti e sapere come t stanno andando le cose! spero che ti vada tutto super!!!
ciao Shara tanti abbracci e bacioni e fatti sentire se ne hai voglia!

chao linda..
tu viejo amigo Alessandro(il pugliese in caso no ricordassi di me ihhiih)

Brigantia ha detto...

mi piace la nuova intestazione!
fa un po' old school e un pizzico di "psyco", visto il titolo!
bacioni
robby

Anonimo ha detto...

chi non muore si ricommenta...

raybanoutlet001 ha detto...

michael kors handbags
michael kors handbags
michael kors outlet clearance
the north face outlet
michael kors uk
north face outlet
cheap oakley sunglasses
canada goose outlet
ugg outlet uk
chaussure louboutin